Archivio per Categoria Guide

TIN, problemi di posta? Mettiamola al sicuro!

Problemi di accesso alla tua casella di posta elettronica tin.it?

In quest’articolo troverai dei suggerimenti per affrontare problemi d’accesso alla tua mailbox tin.it e per dotare finalmente la tua azienda di un dominio di secondo livello ed un servizio di posta professionale.

Per il dominio tin.it è stato ed è tuttora un anno tormentato. Basta aprire Internet per vedere traboccare le richieste di aiuto di utilizzatori impotenti di fronte alle caselle improvvisamente inaccessibili ed inutilizzabili.
Anche tu hai problemi mail tin.it ed hai scoperto che è sparita la tua casella di posta elettronica?

Fonti interne all’azienda raccontano di una migrazione della piattaforma su sistemi più moderni che ha causato, in alcuni casi, dei problemi più che altro temporanei o comunque risolvibili. Di seguito troverai dei suggerimenti per risolvere le tue problematiche di posta tin.it ed alcuni suggerimenti per dotare l’impresa di un dominio di secondo livello (ad esempio nomeazienda.it o nomeazienda.com) ed affacciarsi quindi finalmente in maniera professionale al mondo del Web: caratteristica sempre più importante e spesso imprenscindibile per mantenere competitiva la struttura aziendale tanto sotto il profilo del marketing e della comunicazione quanto sotto l’aspetto dell’efficienza dei processi interni.

Nella pagina del sito dedicata ai numeri verdi di assistenza TIM troverai quello della posta che tin.it condivide con Virgilio ed Alice: 803 380.

Purtroppo quando i problemi sono generalizzati l’assistenza non può essere dimensionata per far fronte a tale carico di richieste e diventa inutilizzabile. In questi casi puoi scrivere a helptin@telecomitalia.it ma nelle emergenze anche questa si satura e dovrai avere qualche giorno di pazienza prima di ricevere risposta ed un intervento.
Qualunque provvedimento si riesca ad attivare è utile, ma resta un principio: meglio prevenire. Ecco alcuni consigli:

1. Fai un backup sul disco del computer di tutto il file storico di posta (adoperando ad esempio un client come outlook, firebird et similia);
2. Attiva e cominciare ad utilizzare un dominio aziendale di 2° livello: alla tua fantasia ed inventiva la scelta del dominio e dell’estensione.

Con qualche euro al mese queste scelte giovano all’immagine aziendale ed alla protezione dei tuoi dati. Le nuove piattaforme sono maggiormente protette da virus, spam ecc, e possono avere eventuali servizi accessori quali spazio web, sito, fax mail e servizi di filtraggio a monte antivirus ed antispam. Contattandoci potrai controllare in tempo reale se il dominio che hai scelto è disponibile. Scegli tra le varie offerte di posta quella che meglio soddisfa le tue esigenze, alcuni esempi:

• Office 365 Business
• T Box
• TIM Mail Safe
• Business Mail
• Mail Zimbra Managed

Per approfondire caratteristiche e condizioni, ed essere guidato nell’attivazione di questi servizi chiamaci al numero verde 800-593-299, visita la pagina contatti oppure compila il form che segue.







Costo energia: trasformalo in opportunità!

Interrompibilità del Carico

Ovvero, come abbattere il costo energia e guadagnare senza sforzo 100.000€ all’anno…

Il Servizio di Interrompibilita’ del “carico” è fornito dalle utenze elettriche industriali come la tua. Il costo energia può diventare un’opportunità se a fronte di un corrispettivo annuo:

• Ti rendi disponibile ad interruzioni della fornitura,
• attuate con le modalità definite dal Gestore (TERNA S.p.a).

L’Interrompibilità del carico è uno strumento per assicurare la continuità del servizio elettrico. Ha trovato applicazione nel sistema elettrico nazionale sin dal 2001. E’ una risorsa sistemica di cui TERNA ha bisogno per assicurare:

• sicurezza,
• funzionamento,
• adeguatezza nella fornitura.

Per richiedere l’assegnazione del servizio nella tua sede devi avere:

• potenza interrompibile non inferiore a 1 MW;
consumo stabile, per garantire una quantità affidabile di carico quando si deve ridurre il consumo per riequilibrare la rete.

Attualmente (triennio 2018-2020) il servizio di interrompibilità ti assicura una remunerazione massima di circa 105.000 €/MW/anno. La remunerazione si applica all’energia che consumi all’interno della fascia di interrompibilità a te assegnata.

La contropartita è l’interruzione della produzione, ma:

• potresti essere fornito di sistemi di backup dell’energia
• potresti avere più linee di produzione, alcune non critiche
• …

Il sistema prevede l’utilizzo di azionamenti che consentono a TERNA di interrompere la tua fornitura per assicurare la stabilità della rete elettrica. Allo scopo, su specifiche TERNA, è stata sviluppata una Unità Periferica Distacco Carichi (UPDC) che richiede l’intervento di aziende specializzate e certificate per l’installazione dell’impianto.
La tua unità UPDC deve essere collegata al Banco Manovra Interrompibili (BMI) di Terna. E’ quindi richiesta anche la costruzione dei circuiti trasmissione dati che collegano UPDC e BMI, e questo richiede l’intervento di specialisti come noi.
Le specifiche TERNA richiedono circuiti di telecomunicazioni superaffidabili, con un livello di backup che assicuri l’interrompibilità anche in caso di guasto. Richiedono l’utilizzo di reti Frame Relay. Permettono l’ingresso in interrompibilità solo quando gli impianti di trasmissione dati sono collaudati e funzionanti.

Se vuoi approfondire il tema dell’interrompibilità chiamaci al numero verde 800-593-299, visitare la pagina contatti oppure compilare il form che segue.







VoIP Telecom: ora l’interno virtuale su 4G!

Centralino e mobilità: nuove interessantissime funzioni in NICI!

L’utilizzo in mobilità della Comunicazione Integrata aziendale (VoIP Telecom) è la nuova frontiera dei centralini Cloud di TIM.

La telefonia mobile ha rappresentato una svolta epocale per l’attività lavorativa. Viaggi, turni di reperibilità, attività fuori sede non ti tagliano più fuori dagli eventi aziendali. Non devi più limitare la tua libertà di movimento per essere reperibile. Ti basta prendere l’iniziativa di chiamare o collegarti all’ufficio per sapere cosa succede. In futuro la differenza tra essere in ufficio o fuori sarà completamente cancellata. Nessuno chiamandoti si accorgerà che sei in viaggio e tu potrai continuare ad utilizzare i sistemi come se fossi in ufficio. Oggi i centralini VoIP Telecom offrono questa possibilità non più solo tramite funzioni di callback ma anche direttamente sotto copertura 3G e 4G!

Il servizio di Comunicazione Integrata offerto da TIM già ti consentiva di ricevere ed effettuare chiamate dal tuo Smartphone con le linee dell’ufficio. Dovevi solo scaricare la relativa APP da APP STORE sul tuo iPhone o da PLAY STORE sul tuo apparato Android. Il canale di connessione era sempre stabilito con una chiamata fatta da Comunicazione Integrata al tuo Smartphone. Questo tanto per inoltrarti una chiamata entrante dall’esterno quanto per renderti disponibili i canali uscenti di Comunicazione Integrata. Ma il VoIP Telecom adesso ti da ancora di più!

Oggi puoi utilizzare le Mobile APP del servizio per effettuare chiamate VoIP come se fossi in sede ed in copertura WIFI, anche in mobilità sotto copertura dati 3G/4G di TIM!

In particolare con la Chiamata VoIP Telecom:
• Potrai ricevere sullo Smartphone le chiamate dirette al tuo numero fisso TIM Comunicazione Integrata Smart o TIM Tutto Twin Office visualizzando il numero del chiamante anche quando sei fuori ufficio. E’ sufficiente che sia disponibile la copertura dati 3G/4G di TIM. Le chiamate verranno presentate anche quando lo Smartphone è in stand-by o la Mobile APP è chiusa. E’ sufficiente che ti sia autenticato alla stessa la prima volta.
• Potrai avviare le chiamate in uscita direttamente, senza essere richiamato da Comunicazione Integrata, anche quando sei fuori ufficio. Presenterai all’esterno il numero tuo numero fisso TIM Comunicazione Integrata Smart o TIM Tutto Twin Office. E’ sufficiente che ti sia autenticato almeno una volta alla Mobile APP e che sia disponibile la copertura dati 3G/4G di TIM.

Troverai una descrizione completa delle nuove funzionalità della Mobile APP TIM Comunicazione Integrata e della Chiamata VoIP nei relativi Manuali che saremo lieti di fornirti.

Il consumo fatto dal canale VoIP di Comunicazione Integrata del pacchetto dati del mobile è, tra l’altro, praticamente irrilevante. Parlando ininterrottamente per 8 ore al giorno e per tutto il mese consumeresti meno di 1GB e mezzo! La nuova linea di profili mobile aziendali di TIM, inoltre, offre 10 o 20 GB al mese di default.

Per qualsiasi necessità puoi contattarci al numero verde 800-593-299, visitare la pagina contatti oppure compilare il form che segue.







Cablaggio gratis – TIM Comunicazione Integrata

Cambiare sede richiede sempre un grosso investimento di tempo e risorse economiche.

Ma i nuovi locali sono solo una parte dell’impegno. Per adeguare i locali alle esigenze della tua impresa sono richiesti altri cospicui investimenti.

Oltre che per il cablaggio dovrai dedicare tempo e risorse a:

  • Gestire subentri, cancellazioni, pubblicazioni in elenco
  • Rifare i collegamenti ad Internet,
  • Traslocare le linee telefoniche,
  • Rifare gli allacci alla rete elettrica,
  • Occuparsi degli allacci alla rete gas,
  • etc.

Sono tutte attività nelle sulle quali, trasloco dopo trasloco,  abbiamo accumulato una grande esperienza e possiamo darti una mano. Ma soprattutto possiamo darti una mano nel cablaggio della tua nuova sede. La rete locale resterà la stessa per un lungo arco di tempo, durante il quale il mercato vedrà l’avvicendamento di diverse generazioni di hardware e software. Dovrà coprire le esigenze imposte dalle applicazioni che attualmente utilizzi. Ma dovrà essere in grado di erogare tutta la potenza trasmissiva richiesta anche dalle future applicazioni della tua impresa.  Occorre quindi che sia realizzata nel rispetto dei più recenti standard del cablaggio strutturato e delle vigenti normative. La topologia di un cablaggio strutturato è stellare, centrata nel locale dove sono centralizzati i servizi di connettività ad Internet.

TIM offre un servizio integrato fonia/dati che prevede il cablaggio dell’immobile, gratuito e allineato agli ultimi standard tecnologici. Per cablaggi che rispettino certi vincoli ambientali, vengono realizzati fino a 40 Punti Lan Standard gratuiti, compresa la fornitura dei cavi UTP cat. 5E/6:

  • Per Punto Lan Standard si intende la realizzazione di una postazione di lavoro con posa cavo, posa connettori RJ45, posa placca, attestazione e certifica cavi.
  • Per vincoli ambientali si intende ufficio anche multipiano, con distanza massima armadio – presa di 60 mt. da un unico armadio, con posa di canalizzazioni in PVC.

Mediante quest’offerta potrai realizzare un solo pto LAN (singolo o doppio) o centinaia, nuove reti o ampliamento impianti già attivi. Il servizio include anche la fornitura dell’armadio che ospita gli switch centro stella, tutti in tecnologia POE (Power Over Ethernet). In tal modo si evita la necessità di realizzare anche dei punti di alimentazione elettrica degli apparati. I punti lan gratuiti sono:

  • Fascia Offerta Small/Medium: sono inclusi gratuitamente le prime 18 Porte Lan Standard + armadio
  • Fascia Offerta Large: sono inclusi gratuitamente le prime 40 Porte Lan Standard + armadio

Se hai bisogno di  un numero di Punti Lan superiore, potrai acquistarli pagandoli rateizzati in tre anni sulla bolletta telefonica, come per gli apparati ed eventuali altri lavori necessari.

Gli armadi Rack disponibili, allestiti con porta di vetro, pannello di fondo e ripiani, blocco di alimentazione, prese  schuko con interrutore magnetotermico e Kit di messa a terra, possono misurare:

  • 15U – 600(L) x 600(D) x 787(H)
  • 9U -600(L) x 400(D) x 482(H)
  • 24U 600(L) x 800(D) x 1200(H)

Possiamo mettere a tua disposizione i tecnici TIM per effettuare sopralluoghi tecnici e fornirti consulenze del tutto gratuite per aiutarti ad identificare i lavori ed i servizi necessari per rendere  la tua nuova sede completamente operativa.

Per ulteriori informazioni puoi contattarci al numero verde 800-593-299, visitare la pagina contatti oppure compilare il form che segue.







Chatbot: il robot che risponde agli ospiti d’hotel!

Il Chatbot hOtello risponde alle domande dei tuoi visitatori senza mai stancarsi!

Un chatbot è un robot virtuale, costruito per sostenere un dialogo con un essere umano. Può chiacchierare con il tuo cliente su un certo argomento, ad esempio i servizi che offri.

La parola chatbot è un neologismo formato dall’unione dei termini chat/chatter e robot. Accesi su canali web come siti e social i chatbot rappresentano una delle nuove frontiere per il marketing e per i servizi. I chatbot hanno già da tempo cominciato a popolare il palcoscenico del web: Siri è un chatbot, come pure Cortana. Apple, Microsoft e gli altri protagonisti del mercato ti stanno indicando la strada trasformando in realtà la fantascienza di matrix! Le nuove generazioni non distingueranno programma da umano  e se lo faranno preferiranno probabilmente la prestazione idealizzata del programma.

Il nuovo chat robot lanciato da TIM si chiama hOtello ed è specializzato in conversazioni su strutture ricettive. Opportunamente istruito può accogliere i tuoi potenziali ospiti ed offrirgli un primo contatto di grande efficienza.

  • Perché hOtello è il primo chatbot italiano per hotel pronto all’uso, preconfigurato e personalizzabile nelle risposte per istruirlo a dare assistenza sul tuo sito.
  • Attivo in pochi minuti sul tuo sito, non richiede spazi di archiviazione perché è installato e richiamato dalle infrastrutture di Telecom Italia;
  • Accoglie i tuoi visitatori 24 ore su 24, 7 giorni su 7, sempre con un saluto di benvenuto ed offre risposte veloci alle informazioni richieste:
    • indirizzo,
    • orari,
    • servizi,
    • ristorazione,
    • attrazioni principali,
    • shuttle,
    • etc.
  • Risponde nella loro lingua ai tuoi clienti di ogni parte del mondo;
  • Guida i tuoi visitatori nella prenotazione di camere e servizi;
  • Diventa ogni giorno più efficiente, ampliando le sue competenze grazie ad un pannello di raccolta frasi non riconosciute, sulle quali lo istruirai;
  • Oltre alla conversazione HOtello si occuperà anche dell’invio di file e documenti ricercati dall’utente, o di pagine interne od esterne al sito, senza mai stancarsi!

TocToc si propone principalmente a piccole e medie imprese che desiderano distinguersi offrendo servizi d’avanguardia. Il chatbot si propone attivamente sullo schermo dell’utente ma l’interazione può avvenire efficacemente anche in chat, audio-chat, text-chat.

Per ulteriori informazioni puoi contattarci al numero verde 800-593-299, visitare la pagina contatti oppure compilare il form che segue.







Fattura Elettronica 2019: obblighi e sanzioni

Fatturazione Elettronica 2019: arriva in Italia la Direttiva Europea

Dal I gennaio 2019 scatta anche per le aziende private residenti in Italia l’obbligo di fattura elettronica.

La fattura emessa o ricevuta quindi deve rispettare la direttiva 2014/2015/UE. La fattura elettronica deve cioè assicurare:

  • autenticità dell’origine
  • integrità del contenuto
  • leggibilità dall’emissione alla scadenza del periodo di conservazione

L’eventuale emissione di fattura cartacea è inconsistente e anzi dimostra l’omissione. È prevista una sanzione amministrativa compresa tra il 90% ed il 180% dell’imposta relativa al documento non correttamente emesso o registrato.

Per adempiere a quanto richiesto dalla normativa occorre seguire i processi nell’emissione fattura (ciclo attivo) e nella sua ricezione (ciclo passivo).

Emissione fattura elettronica (ciclo attivo):

  • creazione file XML della fattura
  • apposizione firma digitale
  • invio tramite sistema di interscambio a
    • destinatario partita IVA (codice univoco)
    • destinatario privato (PEC)
  • conservazione a norma

Ricezione fattura elettronica (ciclo passivo)

  • ricezione tramite sistema di interscambio (codice univoco o PEC)
  • conservazione a norma

poi eventualmente la fattura dovrà essere registrata nel gestionale o consegnata al commercialista, con le modalità già precedentemente in uso.

I cicli descritti sono articolati e richiedono un certo impegno operativo. Se emetti qualche fattura al mese sai di dover portare in conto questo tempo aggiuntivo per produzione, firma ed invio al tuo Cliente. I regimi dei minimi al momento sono esentati, ma anch’essi come tutti riceveranno le fatture in formato elettronico e dovranno conservarle a norma. Ed è possibile fare poche fatture, ma riceverne un certo numero è metabolico per un’impresa. Se le fatture sono tante invece è praticamente impossibile seguire la procedura a mano, e dovrai rivolgerti al tuo fornitore dell’applicazione di fatturazione per poter gestire automaticamente i processi.

TIM rende disponibile il servizio di fatturazione elettronica di TRUST Technologies, integrato alla PEC ed alla firma elettronica. Tale servizio è pure integrato nella maggior parte dei servizi applicativi che prevedono la fatturazione distribuiti da TIM.

Ad esempio mediante il gestionale MyProgest la fatturazione avviene in due passaggi:

  • emissione della fattura in formato XML direttamente dal gestionale (con evasione da ddt e scarico magazzino)
  • invio al servizio di TRUST Technologies, che provvede a:
    • firmare digitalmente le fatture
    • inviarle col sistema di interscambio
    • conservarle a norma con allegata la ricevuta

come pure la ricezione:

  • visualizzazione delle fatture mediante pannello interno al gestionale (o dal portale fornitori di Trust Technologies)
  • registrazione automatica delle fatture nel gestionale, con invio al commercialista

Scegli la soluzione più adatta alla tua impresa: è quella che ti fa risparmiare tempo e denaro, e ti fa evitare errori.

Se hai bisogno di altre informazioni relative alla fatturazione elettronica tra privati, a Trust Technologies, a My Progest o agli altri servizi gestionali di TIM puoi contattarci al numero verde 800-593-299, visitare la pagina contatti oppure compilare il form che segue.







Incentivi se rispetti l’ambiente e risparmi energia

La riduzione dei consumi è il maggiore problema di un grande consumatore di energia. Ma anche se la tua azienda non ha degli impianti di produzione da alimentare, avrà sicuramente degli impianti d’illuminazione da rendere efficienti.

Il termine relamping indica la sostituzione di lampade che utilizzano per la produzione di luce processi inefficienti, causa di sprechi di energia nei tuoi uffici. Di seguito gli incentivi a cambiare questo stato delle cose!!!

Le lampade al neon, a vapori di mercurio ed a incandescenza utilizzano processi a basso rendimento. Vanno quindi sostituite con lampade di pari flusso luminoso in tecnologia LED. Per le aziende come la tua è una possibilità per ottenere elevati risparmi ed incentivi senza investimenti importanti. Ti aiutano a cogliere l’opportunità Nextall e CURA, tramite la Esco Solution. Hanno costruito un servizio dedicato al relamping ed alle altre tecnologie ed architetture che fanno efficienza energetica in azienda. Inoltre ti guideranno alle agevolazioni ed incentivi del settore.

Il LED è un componente elettronico che emette una luce bianca priva di infrarossi e ultravioletti. Vengono accesi al passaggio di una bassissima corrente. Attualmente i LED hanno un’efficienza luminosa che arriva a 140 lm/W (lumen/watt), rispetto ai 13 lm/W delle lampade ad incandescenza, ai 16 lm/W delle lampade alogene ed a i 50 lm/W delle lampade fluorescenti.

L’uso dei LED in luogo di queste tecnologie ti consentirà pertanto di risparmiare fino al 60% dell’energia elettrica dedicata all’illuminazione. Contemporaneamente migliora l’illuminamento medio mantenuto nelle diverse aree di lavoro. Inoltre il minor consumo di energia riduce i valori di CO2 immessi nell’atmosfera contribuendo fortemente al rispetto per l’ambiente ed ai relativi incentivi. In aggiunta la tecnologia LED ha maggiore durata (fino a 4 o 5 volte maggiore rispetto alle altre tecnologie) e grande facilità di gestione e manutenzione. Per questi motivi il tuo sarà un investimento fortemente ecologico.

L’intervento è di facile realizzazione e non comporta modifiche. E’ per questo che l’impianto elettrico già funzionante mantiene la conformità e la rispondenza ai requisiti tecnici e legislativi e garantisce incentivi e guadagni sia in termini di risparmio energetico che di costi di manutenzione.

Il relamping led di sistemi di illuminazione viene inoltre valorizzato dal meccanismo dagli incentivi dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE) o Certificati Bianchi (CB) per un periodo di 5 anni. Questi meccanismi rappresentano un vero e proprio contributo economico al quale avrai accesso attraverso la ESCo.

Di seguito un esempio di relamping su un edificio industriale:

Incentivi Relamping imprese

La modalità dell’investimento può essere personalizzata e collegata alle esigenze contingenti della tua azienda. Puoi comprare il materiale, averlo in comodato d’uso o in qualunque altro modo, ma dovrai solo decidere quanto desideri risparmiare sulla spesa energetica e quanto vuoi invece dedicare a pagare i materiali. A pagamento completato naturalmente potrai godere di tutta l’economia realizzata.

Considera che far funzionare l’impianto di illuminazione col 33% della dell’energia necessaria in precedenza riduce il consumo del 66%. Questa riduzione si applica all’intera bolletta energetica, non solo alla parte fornitura come avverrebbe se tu riuscissi a pagare l’energia elettrica il 66% in meno.

Per ogni approfondimento puoi contattarci al numero verde 800-593-299, visitare la pagina contatti oppure compilare il form che segue.







GDPR TIM: alcune tecnologie per la protezione dati

Tecnologie a supporto del GDPR e della sicurezza informatica

TIM ha a listino non solo gli strumenti utili alla redazione di tutta la documentazione relativa alla nuova normativa Privacy europea ma anche molti servizi per la protezione ed il backup di applicazioni e dati. Prodotti in grado di garantire l’integrità e la sicurezza del servizio e delle informazioni che ti vengono affidate. In questo articolo scoprirai alcune delle tecnologie TIM a supporto della protezione dati e della gamma di servizi GDPR TIM.

Il GDPR (ne abbiamo parlato ad Aprile) rappresenta lo sforzo europeo per sensibilizzare e standardizzare le misure che gli operatori adottano nel trattare e proteggere i dati delle persone. I rischi relativi sono tanto più grandi quanto maggiori sono le dimensioni dei dati trattati. Ne consegue quindi che i trattamenti sui quali bisogna maggiormente concentrarsi sono quelli informatici. TIM ha a listino non solo strumenti utili alla redazione di tutta la documentazione relativa alla nuova Privacy, come il GDPR TIM Navigator, ma anche molti servizi per la protezione ed il backup di applicazioni e dati, in grado di garantire l’integrità  del servizio e delle informazioni che ti vengono affidate.

La nuova generazione di collegamenti professionali in fibra ottica di TIM offre la commutazione automatica su rete mobile a prestazioni LTE in caso di malfunzionamento.

Ed il consumo del collegamento mobile è già incluso nel canone fisso! Questa prestazione assicura un servizio reale di backup della navigazione Internet a banda larga offerta dalla fibra ottica, senza reale aumento di costo, sebbene i nuovi profili possano raggiungere i 200M di picco.  Questa prestazione (solo) a prima vista non sembrerebbe essere tra quelle da adottare per migliorare la protezione dei dati personali. A differenza invece di altri servizi orientati al GDPR TIM quali:

  • la sicurezza gestita My Security Area;
  • servizi di sicurezza della posta come Mail Protection Ready;
  • prodotti per il backup e la sincronizzazione dei dati, come Data Space Easy;
  • il monitoraggio delle reti, come Skillo Sentinel e ConsolOne.

Ma basta riflettere sul fatto che il rischio di furto o perdita del dato che ti viene affidato cresce con il tempo per il quale  dovrai trattenerlo sui tuoi sistemi per trattarlo, per capire che intere giornate nelle quali il trattamento che fai delle informazioni è bloccato per mancanza del collegamento rappresentano, oltre ad un reale danno per l’impresa, anche un proporzionale aumento del rischio per i dati che vengono trattati.

Di seguito qualche informazione sui costi.

Connettività e Firewalling

All’atto della richiesta dei nuovi tagli di connettività, le cosiddette Superfibra e Superfibra Plus (tecnologie VDSL ed EVDSL), potrai richiedere (quasi completamente incluso in promozione nel canone un firewall dalle prestazioni proporzionali a quelle del collegamento) il servizio di Sicurezza Informatica a Gestione TIM My Security Area (vari profili di Sonicwall).

TecnologiaVelocità di picco (up/down)Banda Minima Garantita (up/down)Contributo UT in promozione (€)Canone mese  (€)
VDSL100Mbps/20Mbps256kbps/256kbps126
VDSL100Mbps/20Mbps2Mbps/2Mbps206
VDSL100Mbps/20Mbps4Mbps/4Mbps330
VDSL100Mbps/20Mbps6Mbps/6Mbps0410
VDSL100Mbps/20Mbps10Mbps/10Mbps0642
EVDSL200Mbps/20Mbps256kbps/256kbps0126
EVDSL200Mbps/20Mbps2Mbps/2Mbps0206
EVDSL200Mbps/20Mbps4Mbps/4Mbps0330
EVDSL200Mbps/20Mbps6Mbps/6Mbps0410
EVDSL200Mbps/20Mbps10Mbps/10Mbps0642

Routing e Backup

Con i nuovi Router TIM la continuità del collegamento è assicurata dalla presenza di una SIM dati, installata direttamente sul router, che entrerà in funzione automaticamente in caso di guasto del collegamento. Con questo sistema di failover TIM offre un sistema di backup efficace ed a basso costo.

ModelloCompatibilitàContributo di attivazione (€)Canone mensile (€)
Router BasicVDSL5015
Router Premium BackupVDSL5025
Router BasicEVDSL5020
Router Premium BackupEVDSL5040

Sicurezza Informatica e Monitoraggio

  • Symantec Endpoint Protection, la sicurezza degli antivirus Symantec a partire da 1,90€/mese/licenza (con sconti crescenti per quantità crescenti);
  • Mail Protection Ready, per proteggere le caselle e-mail da virus, spyware e spam attraverso un filtro di sicurezza posto a monte, ancor prima che le mail raggiungano il server!  Servizio da circa 1€/mese/casella;
  • Skillo Sentinel per il monitoraggio costante dello stato della rete e dei dispositivi ad essa collegati, la gestione della sicurezza di rete e la gestione proattiva delle problematiche rilevate; con ConsolOne inoltre è addirittura possibile realizzare il monitoraggio di “oggetti non IP” (non connessi alla rete) come frigoriferi e macchinari ed ottenere alert  via mail o vocali che segnalano disservizi, attacchi ed azioni da intraprendere. E’ precisamente quanto richiesto dal GDPR. Prezzi a partire da 50€/mese;
  • Data Space Easy, consente di mettere al sicuro i dati aziendali scongiurandone la perdita accidentale causata da virus informatici o fatalità. E’ addirittura possibile procedere al restore di intere macchine come computer e server. Prezzi a partire da 5€/mese.

In definitiva quindi, come vedi, il GDPR TIM si compone di servizi direttamente connessi all’aspetto normativo e formale della nuova Privacy Europea. Ma annovera altresì strumenti che ne consentono l’applicazione sotto l’aspetto sostanziale e funzionale della sicurezza informatica e quindi dei dati personali dei propri clienti, fornitori, collaboratori e dipendenti.

Per ogni approfondimento relativo al GDPR TIM o personalizzazione delle soluzioni presentate puoi chiamare il numero verde 800-593-299, scrivere all’indirizzo e-mail info@nextall.it oppure compilare il form che segue!







Risparmio Energetico 2018: detrazioni ed opportunità per le Imprese!

Risparmiare energia vale il doppio: per te e per il pianeta!

Entro il 15 maggio 2018  si apre il portale che consente alle imprese energivore di inserire le domande di competenza dell’anno in corso per l’accesso alle nuove opportunità. Ma anche le imprese che consumano meno e molto meno di 1.000.000 KWh/anno devono essere attente al risparmio energetico.

La riduzione dei consumi non solo permette di contribuire ad un ambiente migliore, ma anche di ridurre notevolmente i costi di gestione, rendendo quindi l’impresa più competitiva. Se di notte sebbene siate chiusi consumate e spendete quanto di giorno, non è detto che il vicino Vi stia derubando! E’ molto più probabile che sia un problema di risparmio energetico. Che l’illuminazione del piazzale, l’insegna, la ricarica delle batterie dei muletti consumino molta più energia di quanta avreste mai immaginato. Monitorare, analizzare i dati e trovare una soluzione per minimizzare i consumi, realizza un sogno, il sogno di lucrare una rendita senza impegnare le risorse finanziarie che devono essere dedicate al core business. Solo in certi settori come quello alberghiero la domotica è di casa.

Ma la scaletta degli interventi prevede anche iniziative più semplici ed intuitive relative al risparmio energetico, come:

  • Aumentare l’efficienza energetica dell’immobile. Potremmo indicarvi una serie di interventi per aumentare il risparmio energetico del vostro immobile. A partire dall’isolamento delle pareti (cappotto) e delle imposte. Quello che spendete  viene ricuperato subito perché un immobile di classe  superiore vale di più sul mercato, sia nella vendita sia nell’affitto.
  • Verificare e migliorare la classe degli impianti. I corpi illuminanti, il frigorifero, gli apparati di condizionamento e gli altri elettrodomestici installati, aggiornati alla classe A++ possono ridurre anche al 30% il costo di esercizio. Il risparmio energetico nel tempo si cumula periodo su periodo!
  • Installare pannelli solari o apparati cogeneratori. Anche se il Vostro consumo non raggiunge il milione di KWh/anno, che qualifica per l’applicazione delle agevolazioni fiscali, qualche centinaia di KWh/anno rappresentano sempre dei consumi notevoli e delle economie proporzionate e ragguardevoli. Alcune si propongono anche come soluzioni di backup in caso di blackout, perché consistono in impianti compatti di cogenerazione, che alimentati a metano producono acqua calda per riscaldamento e sanitari ed energia elettrica ad alto rendimento.

Sono tutte soluzioni che si possono far finanziare dal fornitore in bolletta, per cui non occorre fare un investimento. Ma si può decidere preventivamente la parte del risparmio che si vuole incassare e quella che si vuole dedicare al pagamento degli impianti!

Naturalmente bisogna conoscere bene la Vostra realtà per capire quali sono le misure valide, e quindi è sempre opportuna una diagnosi energetica, che spesso consiste in poco più di uno scambio d’idee col Vostro impiantista, che consenta di definire meglio gli obiettivi di risparmio realistici.

Per assistenza progettuale, valutazioni e finanziamenti chiama il NV 800593299, visita la pagina contatti, o compila il seguente form.







 

Vendere online: ti aiuta TIM!

Hai già un canale di vendita on line? Ti sono mai arrivati ordini da lontano, magari dall’estero? Se finora non hai avuto il tempo di dedicarti a questo sviluppo TIM ha tutto pronto per farti cominciare già domani.

Vendere online non è mai stato così facile! Basta inserire il link del servizio vendita on line sul tuo sito e caricare la linea di prodotto sul quale vuoi puntare, semplicemente attivando il servizio!

  • Negozio Basic a 25€ al mese + IVA: 
    • Nessun limite di articoli
    • Gestione vendita al dettaglio, offerte e coupon di sconto
    • Gestione ordini, disponibilità, pagamenti e spedizioni
    • Interazione con i clienti tramite chat, commenti e likes
    • Invio massivo e differenziato di notifiche push con un solo clic
    • Condivisione degli articoli su Facebook etc.
  • Negozio Pro a 50€ al mese + IVA con le funzionalità del profilo precedente ed in più:
    • ​Gestione vendita all’ingrosso
    • Divisione dei clienti in gruppi
    • Gestione di 5 diversi listini di vendita da associare ai gruppi creati
    • Gestione listini a quantità
    • Invio massivo di email e notifiche push su offerte e novità a specifici gruppi di clienti

Non hai un sito? Ci pensa TIM  a costruirlo: ampia scelta a partire da 5 euro al mese!

Per ulteriori informazioni puoi scriverci all’indirizzo e-mail info@nextall.it oppure chiamare il numero verde 800593299.