Archivio dei tag policy di sicurezza

TIN, problemi di posta? Mettiamola al sicuro!

Problemi di accesso alla tua casella di posta elettronica tin.it?

In quest’articolo troverai dei suggerimenti per affrontare problemi d’accesso alla tua mailbox tin.it e per dotare finalmente la tua azienda di un dominio di secondo livello ed un servizio di posta professionale.

Per il dominio tin.it è stato ed è tuttora un anno tormentato. Basta aprire Internet per vedere traboccare le richieste di aiuto di utilizzatori impotenti di fronte alle caselle improvvisamente inaccessibili ed inutilizzabili.
Anche tu hai problemi mail tin.it ed hai scoperto che è sparita la tua casella di posta elettronica?

Fonti interne all’azienda raccontano di una migrazione della piattaforma su sistemi più moderni che ha causato, in alcuni casi, dei problemi più che altro temporanei o comunque risolvibili. Di seguito troverai dei suggerimenti per risolvere le tue problematiche di posta tin.it ed alcuni suggerimenti per dotare l’impresa di un dominio di secondo livello (ad esempio nomeazienda.it o nomeazienda.com) ed affacciarsi quindi finalmente in maniera professionale al mondo del Web: caratteristica sempre più importante e spesso imprenscindibile per mantenere competitiva la struttura aziendale tanto sotto il profilo del marketing e della comunicazione quanto sotto l’aspetto dell’efficienza dei processi interni.

Nella pagina del sito dedicata ai numeri verdi di assistenza TIM troverai quello della posta che tin.it condivide con Virgilio ed Alice: 803 380.

Purtroppo quando i problemi sono generalizzati l’assistenza non può essere dimensionata per far fronte a tale carico di richieste e diventa inutilizzabile. In questi casi puoi scrivere a helptin@telecomitalia.it ma nelle emergenze anche questa si satura e dovrai avere qualche giorno di pazienza prima di ricevere risposta ed un intervento.
Qualunque provvedimento si riesca ad attivare è utile, ma resta un principio: meglio prevenire. Ecco alcuni consigli:

1. Fai un backup sul disco del computer di tutto il file storico di posta (adoperando ad esempio un client come outlook, firebird et similia);
2. Attiva e cominciare ad utilizzare un dominio aziendale di 2° livello: alla tua fantasia ed inventiva la scelta del dominio e dell’estensione.

Con qualche euro al mese queste scelte giovano all’immagine aziendale ed alla protezione dei tuoi dati. Le nuove piattaforme sono maggiormente protette da virus, spam ecc, e possono avere eventuali servizi accessori quali spazio web, sito, fax mail e servizi di filtraggio a monte antivirus ed antispam. Contattandoci potrai controllare in tempo reale se il dominio che hai scelto è disponibile. Scegli tra le varie offerte di posta quella che meglio soddisfa le tue esigenze, alcuni esempi:

• Office 365 Business
• T Box
• TIM Mail Safe
• Business Mail
• Mail Zimbra Managed

Per approfondire caratteristiche e condizioni, ed essere guidato nell’attivazione di questi servizi chiamaci al numero verde 800-593-299, visita la pagina contatti oppure compila il form che segue.







Cablaggio gratis – TIM Comunicazione Integrata

Cambiare sede richiede sempre un grosso investimento di tempo e risorse economiche.

Ma i nuovi locali sono solo una parte dell’impegno. Per adeguare i locali alle esigenze della tua impresa sono richiesti altri cospicui investimenti.

Oltre che per il cablaggio dovrai dedicare tempo e risorse a:

  • Gestire subentri, cancellazioni, pubblicazioni in elenco
  • Rifare i collegamenti ad Internet,
  • Traslocare le linee telefoniche,
  • Rifare gli allacci alla rete elettrica,
  • Occuparsi degli allacci alla rete gas,
  • etc.

Sono tutte attività nelle sulle quali, trasloco dopo trasloco,  abbiamo accumulato una grande esperienza e possiamo darti una mano. Ma soprattutto possiamo darti una mano nel cablaggio della tua nuova sede. La rete locale resterà la stessa per un lungo arco di tempo, durante il quale il mercato vedrà l’avvicendamento di diverse generazioni di hardware e software. Dovrà coprire le esigenze imposte dalle applicazioni che attualmente utilizzi. Ma dovrà essere in grado di erogare tutta la potenza trasmissiva richiesta anche dalle future applicazioni della tua impresa.  Occorre quindi che sia realizzata nel rispetto dei più recenti standard del cablaggio strutturato e delle vigenti normative. La topologia di un cablaggio strutturato è stellare, centrata nel locale dove sono centralizzati i servizi di connettività ad Internet.

TIM offre un servizio integrato fonia/dati che prevede il cablaggio dell’immobile, gratuito e allineato agli ultimi standard tecnologici. Per cablaggi che rispettino certi vincoli ambientali, vengono realizzati fino a 40 Punti Lan Standard gratuiti, compresa la fornitura dei cavi UTP cat. 5E/6:

  • Per Punto Lan Standard si intende la realizzazione di una postazione di lavoro con posa cavo, posa connettori RJ45, posa placca, attestazione e certifica cavi.
  • Per vincoli ambientali si intende ufficio anche multipiano, con distanza massima armadio – presa di 60 mt. da un unico armadio, con posa di canalizzazioni in PVC.

Mediante quest’offerta potrai realizzare un solo pto LAN (singolo o doppio) o centinaia, nuove reti o ampliamento impianti già attivi. Il servizio include anche la fornitura dell’armadio che ospita gli switch centro stella, tutti in tecnologia POE (Power Over Ethernet). In tal modo si evita la necessità di realizzare anche dei punti di alimentazione elettrica degli apparati. I punti lan gratuiti sono:

  • Fascia Offerta Small/Medium: sono inclusi gratuitamente le prime 18 Porte Lan Standard + armadio
  • Fascia Offerta Large: sono inclusi gratuitamente le prime 40 Porte Lan Standard + armadio

Se hai bisogno di  un numero di Punti Lan superiore, potrai acquistarli pagandoli rateizzati in tre anni sulla bolletta telefonica, come per gli apparati ed eventuali altri lavori necessari.

Gli armadi Rack disponibili, allestiti con porta di vetro, pannello di fondo e ripiani, blocco di alimentazione, prese  schuko con interrutore magnetotermico e Kit di messa a terra, possono misurare:

  • 15U – 600(L) x 600(D) x 787(H)
  • 9U -600(L) x 400(D) x 482(H)
  • 24U 600(L) x 800(D) x 1200(H)

Possiamo mettere a tua disposizione i tecnici TIM per effettuare sopralluoghi tecnici e fornirti consulenze del tutto gratuite per aiutarti ad identificare i lavori ed i servizi necessari per rendere  la tua nuova sede completamente operativa.

Per ulteriori informazioni puoi contattarci al numero verde 800-593-299, visitare la pagina contatti oppure compilare il form che segue.







Sconto Associati CONFIMI Industria

Nuova Convenzione per gli Associati Confimi

La convenzione NEXTall  riserva alle imprese associate a Confimi Industria condizioni di miglior favore ed assistenza per l’accesso ai servizi di telecomunicazioni TIM, di energizzazione di CURA Gas & Power e per l’applicazione di tutte le agevolazioni disponibili per i settori energia e TLC a cui aggiunge lo Sconto Associati Confimi Industria.

CONFIMI INDUSTRIA rappresenta in Italia e nel mondo le esigenze reali del settore manifatturiero con l’obiettivo di rispondere concretamente ai bisogni dei propri associati. E’ interlocutore riconosciuto dalla politica a livello governativo e parlamentare e, per costruire opportunità concrete per la costellazione delle PMI rappresentate, siede ai principali tavoli ministeriali quali Sviluppo Economico, Politiche Agricole, Economia e Finanze, Lavoro, Infrastrutture e Trasporti ed al tavolo operativo delle PMI del MISE. E’ interlocutore concreto di Abi (Associazione Bancaria Italiana), dell’Agenzia delle Entrate e dell’Agenzia delle Dogane. Nell’ottica inoltre di rafforzare il carattere d’internazionalizzazione delle PMI che rappresenta, ha siglato protocolli con le organizzazioni componenti della Cabina di Regia dell’internazionalizzazione governativa, quali SACE, ICE, SIMEST. Di seguito l’introduzione allo sconto associati Confimi Industria.

NEXTall ti riserva un particolare sconto se sei un’impresa associata a Confimi Industria che intende rivedere la propria architettura di telecomunicazioni migrando a TIM o arricchendola di nuovi servizi TIM o che, identificando nell’energia la voce di costo sulla quale intervenire per aumentare margini e competitività, intende esplorare tutte le possibilità disponibili, quali tariffe più economiche ed interventi per aumentare l’efficienza energetica in azienda:

  • Relamping
  • Fotovoltaico
  • Cogenerazione
  • Iperammortamento
  • Interrompibilità
  • Tagli sulle accise
  • Certificati bianchi
  • ………

Per te la nostra assistenza ed il nostro affiancamento si estrinsecano in:

  • Progettuale
  • Commerciale
  • Realizzazione
  • Gestione personalizzata dei servizi attivati

e si concretizzano nel cogliere tutte le opportunità disponibili per praticarti le migliori condizioni possibili, per ridurre e mantenere il rapporto costi/prestazioni dei servizi della tua impresa al livello più basso possibile.

Inoltre NEXTall ti metterà a disposizione tutti gli strumenti ed i canali a cui ha accesso per preventivare e risolvere problemi di copertura, di rete di accesso pubblica e di cablaggio  interno alle tue sedi ed in generale di assistenza tecnica da parte del fornitore, riservandoti una corsia preferenziale per accedere alle risorse di cui hai bisogno  per attivare e gestire i servizi TIM.

Per l’energia, che spesso è di gran lunga la maggiore voce di costo, Nextall produrrà diagnosi energetiche, ti indicherà le opportunità di riduzione dei consumi e ti aiuterà a cogliere questa opportunità a costo zero, potenziando l’efficienza energetica in azienda ed aprendo l’accesso alle agevolazioni ed incentivi pubblici del settore.

Un minor consumo di energia riduce i valori di CO2 immessi nell’atmosfera ed è quindi una scelta fortemente ecologica oltre che di minor costo e quindi di maggior competitività. Ridurre i consumi, per le imprese che superano i livelli di soglia indicati dall’Autorità, è un obbligo di legge che va certificato, e pertanto è necessario fissare il livello di consumi di partenza cominciando con una diagnosi energetica.

Ma a tuo ulteriore vantaggio di associato, NEXTall aggiunge a tutte le opportunità di mercato ed agevolazioni esistenti una ulteriore promozione, che ti premia con uno Sconto Associati Confimi sull’importo mensile della fornitura o col totale rimborso del canone mensile contrattualizzato.

Il premio matura alle seguenti condizioni:

  • sei un’impresa associata CONFIMI
  • la tua richiesta è stata raccolta e gestita da NEXTall, che ha curato l’ordine
  • la tua richiesta non ha sostituito altro servizio cessato nei tre mesi dall’attivazione
  • il servizio è stato pagato regolarmente per un anno
  • il rapporto di fornitura è ancora in essere

A tali condizioni, a fronte dell’esibizione della prima fattura TIM del secondo anno, sarà NEXTall in prima persona a rimborsarti il canone mensile del contratto, saldando la tua fattura per “Condizione di maggior favore Nextall”.

Per la fornitura di energia invece, per la quale è previsto l’addebito in conto, il rimborso sarà pari ad 1€ a MWh per l’energia elettrica e 0,3 €cent a Smc, accreditato direttamente dal fornitore sulla prima fattura del secondo anno, sotto la voce “sconto NEXTall”. A titolo esemplificativo, se la tariffa applicata fosse di 50€ a MWh, il premio sarebbe di 1€ ogni 50, in pratica il 2% dell’importo di fornitura. Pertanto lo Sconto Associati Confimi accreditato sarà mediamente il 24% della quota fornitura del mese di riconoscimento.

Aggiornamenti successivi del presente accordo saranno comunicati e diverranno operativi mediante pubblicazione della notizia sul sito www.nextall.it.

Per ogni approfondimento puoi contattarci al numero verde 800-593-299, visitare la pagina contatti oppure compilare il form che segue.







GDPR TIM: alcune tecnologie per la protezione dati

Tecnologie a supporto del GDPR e della sicurezza informatica

TIM ha a listino non solo gli strumenti utili alla redazione di tutta la documentazione relativa alla nuova normativa Privacy europea ma anche molti servizi per la protezione ed il backup di applicazioni e dati. Prodotti in grado di garantire l’integrità e la sicurezza del servizio e delle informazioni che ti vengono affidate. In questo articolo scoprirai alcune delle tecnologie TIM a supporto della protezione dati e della gamma di servizi GDPR TIM.

Il GDPR (ne abbiamo parlato ad Aprile) rappresenta lo sforzo europeo per sensibilizzare e standardizzare le misure che gli operatori adottano nel trattare e proteggere i dati delle persone. I rischi relativi sono tanto più grandi quanto maggiori sono le dimensioni dei dati trattati. Ne consegue quindi che i trattamenti sui quali bisogna maggiormente concentrarsi sono quelli informatici. TIM ha a listino non solo strumenti utili alla redazione di tutta la documentazione relativa alla nuova Privacy, come il GDPR TIM Navigator, ma anche molti servizi per la protezione ed il backup di applicazioni e dati, in grado di garantire l’integrità  del servizio e delle informazioni che ti vengono affidate.

La nuova generazione di collegamenti professionali in fibra ottica di TIM offre la commutazione automatica su rete mobile a prestazioni LTE in caso di malfunzionamento.

Ed il consumo del collegamento mobile è già incluso nel canone fisso! Questa prestazione assicura un servizio reale di backup della navigazione Internet a banda larga offerta dalla fibra ottica, senza reale aumento di costo, sebbene i nuovi profili possano raggiungere i 200M di picco.  Questa prestazione (solo) a prima vista non sembrerebbe essere tra quelle da adottare per migliorare la protezione dei dati personali. A differenza invece di altri servizi orientati al GDPR TIM quali:

  • la sicurezza gestita My Security Area;
  • servizi di sicurezza della posta come Mail Protection Ready;
  • prodotti per il backup e la sincronizzazione dei dati, come Data Space Easy;
  • il monitoraggio delle reti, come Skillo Sentinel e ConsolOne.

Ma basta riflettere sul fatto che il rischio di furto o perdita del dato che ti viene affidato cresce con il tempo per il quale  dovrai trattenerlo sui tuoi sistemi per trattarlo, per capire che intere giornate nelle quali il trattamento che fai delle informazioni è bloccato per mancanza del collegamento rappresentano, oltre ad un reale danno per l’impresa, anche un proporzionale aumento del rischio per i dati che vengono trattati.

Di seguito qualche informazione sui costi.

Connettività e Firewalling

All’atto della richiesta dei nuovi tagli di connettività, le cosiddette Superfibra e Superfibra Plus (tecnologie VDSL ed EVDSL), potrai richiedere (quasi completamente incluso in promozione nel canone un firewall dalle prestazioni proporzionali a quelle del collegamento) il servizio di Sicurezza Informatica a Gestione TIM My Security Area (vari profili di Sonicwall).

TecnologiaVelocità di picco (up/down)Banda Minima Garantita (up/down)Contributo UT in promozione (€)Canone mese  (€)
VDSL100Mbps/20Mbps256kbps/256kbps126
VDSL100Mbps/20Mbps2Mbps/2Mbps206
VDSL100Mbps/20Mbps4Mbps/4Mbps330
VDSL100Mbps/20Mbps6Mbps/6Mbps0410
VDSL100Mbps/20Mbps10Mbps/10Mbps0642
EVDSL200Mbps/20Mbps256kbps/256kbps0126
EVDSL200Mbps/20Mbps2Mbps/2Mbps0206
EVDSL200Mbps/20Mbps4Mbps/4Mbps0330
EVDSL200Mbps/20Mbps6Mbps/6Mbps0410
EVDSL200Mbps/20Mbps10Mbps/10Mbps0642

Routing e Backup

Con i nuovi Router TIM la continuità del collegamento è assicurata dalla presenza di una SIM dati, installata direttamente sul router, che entrerà in funzione automaticamente in caso di guasto del collegamento. Con questo sistema di failover TIM offre un sistema di backup efficace ed a basso costo.

ModelloCompatibilitàContributo di attivazione (€)Canone mensile (€)
Router BasicVDSL5015
Router Premium BackupVDSL5025
Router BasicEVDSL5020
Router Premium BackupEVDSL5040

Sicurezza Informatica e Monitoraggio

  • Symantec Endpoint Protection, la sicurezza degli antivirus Symantec a partire da 1,90€/mese/licenza (con sconti crescenti per quantità crescenti);
  • Mail Protection Ready, per proteggere le caselle e-mail da virus, spyware e spam attraverso un filtro di sicurezza posto a monte, ancor prima che le mail raggiungano il server!  Servizio da circa 1€/mese/casella;
  • Skillo Sentinel per il monitoraggio costante dello stato della rete e dei dispositivi ad essa collegati, la gestione della sicurezza di rete e la gestione proattiva delle problematiche rilevate; con ConsolOne inoltre è addirittura possibile realizzare il monitoraggio di “oggetti non IP” (non connessi alla rete) come frigoriferi e macchinari ed ottenere alert  via mail o vocali che segnalano disservizi, attacchi ed azioni da intraprendere. E’ precisamente quanto richiesto dal GDPR. Prezzi a partire da 50€/mese;
  • Data Space Easy, consente di mettere al sicuro i dati aziendali scongiurandone la perdita accidentale causata da virus informatici o fatalità. E’ addirittura possibile procedere al restore di intere macchine come computer e server. Prezzi a partire da 5€/mese.

In definitiva quindi, come vedi, il GDPR TIM si compone di servizi direttamente connessi all’aspetto normativo e formale della nuova Privacy Europea. Ma annovera altresì strumenti che ne consentono l’applicazione sotto l’aspetto sostanziale e funzionale della sicurezza informatica e quindi dei dati personali dei propri clienti, fornitori, collaboratori e dipendenti.

Per ogni approfondimento relativo al GDPR TIM o personalizzazione delle soluzioni presentate puoi chiamare il numero verde 800-593-299, scrivere all’indirizzo e-mail info@nextall.it oppure compilare il form che segue!







CLOUD TIM: oltre la Fibra c’è di più

Ciò  che  Telecom Italia può fare per le aziende va molto oltre il collegamento ad internet. Livelli di assistenza crescenti e servizi ospitati nelle infrastrutture cloud TIM. Un’offerta completa che supporta le imprese in ogni fase produttiva. Gestione, protezione ed ottimizzazione nei processi aziendali!

TIM  ha  varie frecce al proprio arco che vanno dalla connettività pura (fonia e dati) ai molteplici servizi ospitati sul cloud TIM. Intanto gestisce la rete di comunicazione nazionale avuta in eredità dalla monopolista SIP. Negli ultimi anni la sta ristrutturando puntando fortemente sulla Fibra Ottica. TIM sta cablando la Nazione con chilometri di cavi in fibra. I cavi collegano gli armadi stradali al PoP (Point of Presence) Internet di attestazione (centrale TIM). Così un numero sempre maggiore di Aziende può usufruire delle nuove tecnologie FTTC (Fiber to the Cabinet) o FTTH (Fiber to the Home). Esse consentono di superare i limiti massimi dell’adsl e di raggiungere nuove prestazioni nella navigazione Internet: fino a 1.000Mbps in downstream e 100Mbps in upstream.

Le opportunità tecnico/commerciali offerte dai collegamenti internet, sono tali da coprire tutte le esigenze. Di seguito quelle dedicate al business:

  • TuttoFibra: offerta omnicomprensiva con due canali voce VoIP (Voice on IP). Canone e traffico nazionale inclusi e collegamento Internet con IP statico pubblico. Al massimo 200kbps di BMG (Banda Minima Garantita). A partire da 35 €/mese;
  • FTTC/FTTH professional: offerta di collegamento professionale (Banda Minima Garantita fino a 10M). Completa di indirizzi IP pubblici statici. Apparati di terminazione di rete intelligenti, capaci di spostare la connessione su rete mobile LTE in caso di caduta del collegamento principale. Gestione della sicurezza (backup del collegamento). Offerta consigliata per grandi reti, server interni, videosorveglianza, wifi pubblico. In generale per applicazioni che necessitano di banda larga e stabilità del collegamento;
  • Fibra Ethernity: offerta di collegamento simmetrico (velocità di picco in downstream uguale alla velocità di picco in upstream). Banda interamente garantita (a meno di pochi Kbps di servizio). La sede dell’azienda è collegata direttamente all’anello in fibra della centrale Telecom con una infrastruttura in Fibra Ottica capace di 1.000M. Sull’infrastruttura  è possibile attivare banda Internet o banda MPLS da 4Mbps a 1.000Mbps. Sull’anello è possibile realizzare delle MAN (Metropolitan Area Network) sfruttando la capacità fisica della struttura.

A questo asset originale TIM ne ha aggiunti negli anni altri due molto importanti. Una capillare assistenza commerciale e progettuale e le sue server farm.

Le infrastrutture di TIM sono organizzate in decine di server farm ospitate nei nodi della rete, dove è disponibile tutta la banda di TIM. Dotate delle tecnologie e dei criteri di sicurezza più avanzati. Pronte a fornire servizi su Internet, si presentano come file di armadi. Ospitano tanto i computer dei clienti (housing) quanto la capacità di calcolo che TIM vuole rendere disponibili per le applicazioni ed i dati dei clienti (hosting). Questo è il CLOUD TIM, l’offerta di infrastrutture (banda e potenza di calcolo) e servizi su richiesta del Cliente.

Ha cominciato offrendo direttamente l’infrastruttura! Server e computer virtuali, completi banda e di sistemi operativi, mattoni pronti per consentire ai Clienti di potenziare le proprie architetture!

E’ l’offerta IaaS (Infrastructure as a Service), che si è organizzata nell’offerta dei seguenti servizi:

  • SELF DATA CENTER Software di virtualizzazione con servizi di alta affidabilità (HA) implementati sulla componente network Vmware NSX
  • HOSTING EVOLUTO Creare Server Virtuali nei datacenter TIM per utilizzarli come i comuni server fisici usufruendo dei servizi di backup e networking
  • VIRTUAL DESKTOPAmbienti di lavoro omogenei, accesso alla medesime applicazioni ed al proprio desktop da differenti devices.
  • ……

Poi ha cominciato ad offrire servizi, inizialmente di sicurezza. Poi spazi gestiti da applicazioni capaci ad esempio di automatizzare il backup e sincronizzare gli archivi di vari apparati tra di loro.

È l’offerta di utilizzo di una Piattaforma come un servizio PaaS (Platform as a Service), di cui segue qualche esempio:

  • DATA SPACE backup e la sincronizzazione dei propri dati direttamente sul Cloud Storage di Telecom Italia
  • TIM SECURE funzionalità di sicurezza perimetrale erogate direttamente nel CLOUD TIM per i clienti che navigano e/o collegano più sedi (VPN Site to Site)
  • MAIL PROTECTION caching mail per 3 gg protezione sul flusso delle e-mail con livelli di protezione personalizzabili (moderato e aggressivo)
  • HOST PROTECTION protezione delle applicazioni critiche del Cliente da minacce informatiche
  • ……

Oggi, tramite il programma TIM OPEN, TIM offre sia le infrastrutture che il supporto commerciale ed amministrativo. Centinaia di fornitori di applicazioni CLOUD arricchiscono e ne specializzano l’offerta. Le loro realizzazioni sono catalogate sul TIM DIGITAL STORE.

È il SaaS (Software As A Service), la fruizione tramite la rete di un software applicativo, utilizzato come servizio. Seguono alcuni esempi. Potete ordinare un collegamento ad Internet completo dell’applicazione per il vostro settore, senza preoccuparvi delle dimensioni e del costo del server che ospiterà i vostri dati:

  • SIACLOUD soluzione ideale per la gestione completa di una impresa che distribuisce al dettaglio
  • DIGITAL RADIO colonna sonora per i propri negozi/uffici, atmosfera da sviluppo del business, diritti SIAE/SCF assolti alla fonte, inserzione spot personalizzati
  • RILEVAZIONE PRESENZE gestione delle presenze/assenze del personale idoneo per qualsiasi tipo di realtà ed è valido per ogni tipo di contratto di lavoro.
  • ConsolONE monitoraggio dal Cloud TIM dell’intera infrastruttura tecnologica dell’azienda, accesso alle informazioni in qualsiasi momento e da qualsiasi dispositivo
  • EB-HEALTH gestionale rivolto a Medici Specialisti e Poliambulatori per la completa gestione del paziente, dalla prenotazione al rilascio del referto
  • PINAPP  gestionale su smartphone per organizzare il proprio team e comunicare direttamente con i propri clienti, evitando sprechi e ottimizzando il lavoro

Se stai cercando la tua applicazione e vuoi capire come comprarla ed installarla o per ogni altra informazione puoi scriverci all’indirizzo e-mail: info@nextall.it oppure chiamarci al numero verde 800593299.

 

Sicurezza informatica in azienda: ancora Cryptolocker

Segnalati nuovi attacchi cryptolocker, il virus informatico che “prende in ostaggio” i dati di un computer criptandoli e chiedendo un riscatto per la restituzione.

Il protocollo di crittografia è l’RSA (algoritmo di crittografia asimmetrica) a 2048 bit: di fatto impossibile da decriptare con i computer attualmente in commercio senza disporre della chiave di cifratura. Symantec stima che circa il 3% di chi è colpito da virus di questo tipo decide di pagare il riscatto. Sono inoltre segnalati moltissimi casi in cui, anche a seguito del pagamento, i dati non vengono decriptati e vengono quindi definitivamente persi dall’azienda colpita. Un vero flagello per la sicurezza informatica aziendale!

Ma quali sono i costi che un’azienda deve sostenere quando viene colpita da questo o altri tipi di virus e attacchi informatici?

I costi rappresentati dall’intervento di un tecnico, dall’acquisto di una nuova macchina, dalla formattazione della macchina colpita e dalla reinstallazione di tutto il corredo di software e delle configurazioni necessarie sono a ben vedere costi marginali rispetto al danno reale ricevuto dall’azienda. Se un computer finisce fuori linea il costo maggiore consiste nello stipendio lordo giornaliero del dipendente (che utilizza quel particolare computer) moltiplicato per il numero di giorni nei quali la macchina resta inservibile. Ancora peggio se a finire fuori linea è un server o un’intera rete aziendale. In questo caso le perdite aziendali corrisponderanno al fatturato giornaliero moltiplicato per i giorni di disservizio. Inutile dire che parliamo di costi sensibilmente più alti dell’acquisto di un computer o delle prestazioni di un tecnico informatico. Parliamo invece di punti percentuali sul fatturato!

E’ quindi fondamentale per l’impresa moderna dotarsi di tutti quegli accorgimenti che possono mitigare notevolmente il rischio di disastri informatici in azienda.

Il primo consiglio che possiamo darvi risiede nella diffusione nell’organizzazione aziendale di quella consapevolezza rispetto alla sicurezza informatica che può fare la differenza tra un’e-mail maligna cestinata ed un computer guasto oppure un furto di dati!

L’apertura di allegati e download sospetti è certamente uno dei principali veicoli di virus informatici in azienda. Sotto questo aspetto è importante che ogni addetto sappia distinguere tra un documento (pdf, word, excel etc.) ed un file eseguibile (exe, bat, com, jar etc.).

Il file eseguibile è per definizione potenzialmente pericoloso in quanto fa eseguire al computer determinati comandi ex ante sconosciuti all’utente. Pertanto vanno aperti esclusivamente quando si considera la fonte attendibile.

Non a caso Windows avverte l’utente in questi casi chiedendo una conferma sull’avvio del file. D’altro canto Windows, col fine di creare un’interfaccia semplificata, di default nasconde l’estensione dei file. Quindi ad esempio un file denominato nomefile.pdf.exe (file eseguibile) sarà visualizzato a schermo come nomefile.pdf (file che appare come documento ma non lo è). E vi assicuro che un file così denominato sarà quasi certamente un virus, senza bisogno di scomodare alcun software antivirus. Per ovviare a questa vulnerabilità è molto importante deselezionare l’opzione che segue in maniera da visualizzare a schermo sempre il nome completo del file. Andando in opzioni cartella / visualizzazione va disattivata la funzione “nascondi estensioni per i tipi di file conosciuti”. In questa maniera si visualizzerà sempre il nome completo del file, compresa la sua reale estensione.

opzione estensione file

 

Cosa può fare TIM per la sicurezza informatica delle aziende?

Certamente moltissimo! Di seguito sono descritti solo alcuni dei tanti servizi TIM che possono migliorare drasticamente la sicurezza informatica aziendale. A questi si aggiungono architetture robuste, che disegniamo in base alle esigenze ed alle peculiarità della singola azienda, che consentono backup incrociati dei dati in luoghi fisici e logici diversi in maniera da mettere in sicurezza i dati in modo che non possano essere in alcuna circostanza persi.

I servizi che seguono rendono la rete aziendale molto più resistente alle attività di utenti maldestri ed ai frequenti attacchi che arrivano dall’esterno.

In tal modo l’azienda si dota di servizi, software e staff informatico senza gli ingenti costi che l’impresa sopporterebbe dotandosi internamente di personale qualificato dedicato allo scopo.

TIM Mail Protection Ready: è la soluzione che filtra a monte gli allegati e i link infetti dalle caselle di posta. Una contromisura necessaria per proteggere le aziende dalle minacce ransomware (a partire da circa 1€/mese/casella)

TIM Vulnerability Assessment: due strumenti per “radiografare” il livello di rischio delle imprese. È il primo passo per creare consapevolezza nel cliente (A PARTIRE DA 32€ MESE)

TIM Data Space: è la soluzione per preservare l’integrità dei dati dei clienti. Permette di avere sempre una copia di backup pronta e garantire la continuità del business, anche quando i sistemi sono stati compromessi. (a partire da € 5,00 mese)

My Security Area: è un’offerta di sicurezza che consente al Cliente di poter sfruttare al meglio i servizi di connettività IP di Telecom Italia proteggendo la propria sede da potenziali attacchi dall’esterno e contemporaneamente realizzare VPN sicure con le altre sedi dell’azienda o con utenti remoti (a partire da 46,00 € mese)

TIM Secure : è una soluzione con funzionalità di sicurezza perimetrale erogate direttamente nei nodi di rete TIM.(a partire da 25,00 € mese)

Symantec Endpoint Protection: licenze antivirus professionale (a partire da 1,90 € mese)

 

Cisco e l’Università Federico II inaugurano la Networking Academy a Napoli

E’ stata  annunciata la  creazione della Cisco Networking Academy e Co-Innovation Hub nella sede di San Giovanni a Teduccio dell’Ateneo Federico II, dove è già attiva la Apple Academy. Il progetto sarà realizzato in collaborazione con il Consorzio Clara, già operante nel settore della formazione e recentemente premiata da Cisco per il ventennale del Cisco Networking Academy Program.
San Giovanni si conferma come Polo Tecnologico con l’obiettivo di favorire l’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro, affiancare le aziende del territorio nei loro progetti di sviluppo con competenze specialistiche e spingere la crescita economica del territorio.