Archivio mensile Febbraio 2018

Retail software abbigliamento: valutazioni sull’acquisto

Diamo per scontato che il retail software che vi hanno presentato fa tutto quello che vi hanno detto. Ma perché dovreste spendere dei soldi per comprarlo? Visto che gli articoli comunque li scegliete voi, alla cassa c’è un commesso bravissimo, che non sbaglia mai. E tra lui e il commesso, che ha dieci anni d’esperienza, capiscono subito cosa si vende e cosa no e non dimenticano mai di aggiornare la scheda delle giacenze? Nonostante tutto questo sono soldi spesi bene, vi spieghiamo perché e ne approfittiamo per fare un esempio di SaaS.

Un retail software applicativo aggiorna contemporaneamente il vostro portafoglio prodotti, le statistiche di vendita e le giacenze. In questo modo fornisce le informazioni ed i controlli sulle tendenze che vi permettono di identificare la migliore strategia possibile per aumentare gli articoli che vanno meglio e diminuire quelli che resteranno invenduti. Anche perdite e furti verranno evidenziati! La perfetta conoscenza delle scorte vi consentirà l’utilizzo o l’apertura di canali di vendita alternativi (web, vintage, solidali, stock)  grazie anche alla conoscenza non solo del costo d’acquisto, ma anche di deterioramento e stoccaggio della merce rimasta a magazzino. L’utilizzo del retail software ha anche un effetto positivo sull’efficienza del personale. Simula il comportamento del commesso ideale, infallibile e fidato, e vi facilita la ricerca di nuovi addetti. Non ci sarà bisogno che siano bravi come i vostri. Poi ci sono motivi un po’ più tecnici…

Il software non viene installato da un tecnico costoso e impegnato sul vostro pc, ma e’ pronto al vostro servizio su Internet, sui server di TIM.

Questo significa che se il computer si rompe non avete perso tutti i dati. Non avrete l’attività ferma in attesa che si riesca a rintracciare il tecnico  e che sul nuovo pc siano stati installati tutti i software necessari. Basterà invece staccare il pc rotto e sostituirlo con il nuovo. I dati ed il servizio sono lì, in attesa che voi vi colleghiate! E’ l’architettura SaaS, Software as a Service, che vi evita anche di avere in azienda un server, che richiede manutenzione, ha bisogno di ambiente condizionato, consuma energia elettrica ed è esposto ad incidenti e sabotaggi.

Se volete saperne di più sui retail software e sui servizi SaaS che Tim mette a Vostra disposizione

Contattateci o chiamate il numero verde 800-593-299

 

Connessione internet per l’impresa: caratteristiche utili

Le informazioni  sono importanti quando si deve attivare un servizio di connessione Internet, di norma la componente più importante del Vostro sistema di telecomunicazioni. Tutto quello che si deve valutare prima di scegliere la propria connessione lo trovate in questo articolo, dove rispondiamo ad alcune delle domande più frequenti che riceviamo ogni giorno.

Quanto andrà veloce la mia connessione internet? La “Banda Minima Garantita”.

La più frequente in assoluto riguarda la mitica Banda Minima Garantita. Parametro fondamentale da valutare quando scegli la tua connessione internet. Un concetto è fondamentale: quando si parla di BMG si intende il valore che rimane garantito anche in caso di saturazione o picchi di traffico.

Facciamo un esempio. Se la tua connessione è una 100 Mbps con 6 Mbps di BMG significa che i 100 mega sono la banda in download massima raggiungibile, non quella garantita! In altre parole è un valore massimo teorico. Ciò che è garantito sono i 6 Mbps, cioè la soglia sotto la quale non si scende nemmeno in casi di grande traffico o saturazione.

Quindi la velocità della connessione sarà una media statistica della velocità misurata in condizioni ideali, sulla quale influiranno il rapporto tra la capacità di banda ed il numero di utenti, non solo i limiti fisici e geografici della tua porzione della rete d’accesso.

Per questo dobbiamo sottolineare che scegliere la BMG è anche scegliere il valore economico di una connessione internet. Se i 100 mega fossero la Banda Minima Garantita quella connessione avrebbe un costo molto diverso e molto più alto di quello che leggi nelle offerte dei vari provider. Questo perché la banda è una risorsa limitata che viene condivisa tra tanti utilizzatori. Se vuoi che ne sia assegnata una parte alla tua Azienda questo ha un costo, e fa il prezzo finale.

Quindi, riassumendo: più banda garantita vuol dire sempre più velocità e sicuramente anche più impegno economico.

Quando cerchi informazioni dunque, controlla se il provider che ti piace dichiara la BMG sul suo sito, oppure se nel materiale pubblicitario/informativo riesci a reperire questa informazione.

Gli speed test mentono?

Torniamo al nostro esempio, sempre con una 100 mega e 6 Mbps di BMG. La velocità di questo circuito può oscillare tra questi due parametri ed è possibile che uno speed test ti segnali la velocità massima. Ma quello che non è possibile è che tale velocità sia sempre la stessa 24 ore su 24. Quindi è facile che la velocità misurata sia tale per pochi secondi. E allora perché avere come unico punto di riferimento uno speed test?

Il consiglio è sempre lo stesso: se vuoi cambiare la tua connessione cerca dov’è dichiarata la Banda Minima Garantita. Se non la trovi chiediti per quale motivo non c’è! E’ molto probabile che quella connessione così interessante costi così poco proprio perché non include questo valore importantissimo!

Limiti fisici e geografici

Sei un candidato ideale per godere appieno delle prestazioni della tua connessione internet se ti trovi in questa situazione:

  • Sei molto vicino alla centrale: più si è lontani, più il segnale è debole (adsl);
  • Sei molto vicino all’armadio: più si è lontani, più il segnale è debole (vdsl);
  • La tua linea (se è doppino di rame), è nuova o in ottime condizioni;
  • Usi un modem adatto, in grado di negoziare la migliore velocità disponibile;
  • Il tuo modem è attaccato alla presa principale (niente prolunghe o derivazioni).

Puoi conoscere il tipo di copertura che la tua centrale di zona prevede. Il tuo provider sa che tipo di connessione internet puoi attivare, e te lo farà sapere.

Se uno o più di questi fattori mancano all’appello la velocità effettiva della connessione ne potrebbe risentire. In alcuni casi per le aziende è possibile fare qualcosa, bonificando il collegamento o costruendolo.

Sei in dubbio per qualche motivo sulla possibilità di attivare una connessione? La nostra assistenza è qui anche per servirti in questo: per effettuare una verifica più approfondita e dirti, per esempio, se la centrale a cui fai riferimento può supportare 30 Mbps o i 300 Mega che vorresti avere. Se per qualche motivo non è possibile farlo la risposta sarà proprio questa: non si può fare, ma ti daremo anche tutte le possibili alternative!

Per noi questo è un passaggio fondamentale: un cliente che ci dà fiducia e poi è deluso dalle prestazioni della sua ADSL non lo dirà solo a noi ma agli amici, lo dirà sui social e a chiunque gli chiederà “come va la tua ADSL?”. Non vogliamo correre questo rischio.

Sulle vostre connessioni internet ci sono limitazioni, ovvero porte non apribili sul modem?

No, non c’è alcuna limitazione. Sui nostri modem c’è un firewall (NAT) ed alcune porte sono chiuse per motivi di sicurezza, o quando ad esempio non serve il VoIP, ma all’occorrenza si possono aprire. Basta inviarci una richiesta per dare seguito.

Passare da una connessione internet a un’altra è una vera e propria migrazione? Quanto tempo ci vuole?

Dipende da quanto sono diversi i profili di partenza e di arrivo: se un nostro cliente ci chiede di passare da 4 a 6 Mega BGM, per noi non è una migrazione ma un cambio di profilo che può richiedere qualche giorno dopo la contrattualizzazione per far arrivare gli ordini in centrale. Se si desidera passare da un collegamento internet asimmetrico (adsl/vdsl) ad un collegamento simmetrico (hdsl/ethernity) si tratta di costruire un collegamento nuovo e di cancellare il vecchio, con i tempi tecnici necessari.

Per ogni approfondimento puoi contattarci o chiamare il numero verde 800593299

 

Sicurezza informatica in azienda: ancora Cryptolocker

Segnalati nuovi attacchi cryptolocker, il virus informatico che “prende in ostaggio” i dati di un computer criptandoli e chiedendo un riscatto per la restituzione.

Il protocollo di crittografia è l’RSA (algoritmo di crittografia asimmetrica) a 2048 bit: di fatto impossibile da decriptare con i computer attualmente in commercio senza disporre della chiave di cifratura. Symantec stima che circa il 3% di chi è colpito da virus di questo tipo decide di pagare il riscatto. Sono inoltre segnalati moltissimi casi in cui, anche a seguito del pagamento, i dati non vengono decriptati e vengono quindi definitivamente persi dall’azienda colpita. Un vero flagello per la sicurezza informatica aziendale!

Ma quali sono i costi che un’azienda deve sostenere quando viene colpita da questo o altri tipi di virus e attacchi informatici?

I costi rappresentati dall’intervento di un tecnico, dall’acquisto di una nuova macchina, dalla formattazione della macchina colpita e dalla reinstallazione di tutto il corredo di software e delle configurazioni necessarie sono a ben vedere costi marginali rispetto al danno reale ricevuto dall’azienda. Se un computer finisce fuori linea il costo maggiore consiste nello stipendio lordo giornaliero del dipendente (che utilizza quel particolare computer) moltiplicato per il numero di giorni nei quali la macchina resta inservibile. Ancora peggio se a finire fuori linea è un server o un’intera rete aziendale. In questo caso le perdite aziendali corrisponderanno al fatturato giornaliero moltiplicato per i giorni di disservizio. Inutile dire che parliamo di costi sensibilmente più alti dell’acquisto di un computer o delle prestazioni di un tecnico informatico. Parliamo invece di punti percentuali sul fatturato!

E’ quindi fondamentale per l’impresa moderna dotarsi di tutti quegli accorgimenti che possono mitigare notevolmente il rischio di disastri informatici in azienda.

Il primo consiglio che possiamo darvi risiede nella diffusione nell’organizzazione aziendale di quella consapevolezza rispetto alla sicurezza informatica che può fare la differenza tra un’e-mail maligna cestinata ed un computer guasto oppure un furto di dati!

L’apertura di allegati e download sospetti è certamente uno dei principali veicoli di virus informatici in azienda. Sotto questo aspetto è importante che ogni addetto sappia distinguere tra un documento (pdf, word, excel etc.) ed un file eseguibile (exe, bat, com, jar etc.).

Il file eseguibile è per definizione potenzialmente pericoloso in quanto fa eseguire al computer determinati comandi ex ante sconosciuti all’utente. Pertanto vanno aperti esclusivamente quando si considera la fonte attendibile.

Non a caso Windows avverte l’utente in questi casi chiedendo una conferma sull’avvio del file. D’altro canto Windows, col fine di creare un’interfaccia semplificata, di default nasconde l’estensione dei file. Quindi ad esempio un file denominato nomefile.pdf.exe (file eseguibile) sarà visualizzato a schermo come nomefile.pdf (file che appare come documento ma non lo è). E vi assicuro che un file così denominato sarà quasi certamente un virus, senza bisogno di scomodare alcun software antivirus. Per ovviare a questa vulnerabilità è molto importante deselezionare l’opzione che segue in maniera da visualizzare a schermo sempre il nome completo del file. Andando in opzioni cartella / visualizzazione va disattivata la funzione “nascondi estensioni per i tipi di file conosciuti”. In questa maniera si visualizzerà sempre il nome completo del file, compresa la sua reale estensione.

opzione estensione file

 

Cosa può fare TIM per la sicurezza informatica delle aziende?

Certamente moltissimo! Di seguito sono descritti solo alcuni dei tanti servizi TIM che possono migliorare drasticamente la sicurezza informatica aziendale. A questi si aggiungono architetture robuste, che disegniamo in base alle esigenze ed alle peculiarità della singola azienda, che consentono backup incrociati dei dati in luoghi fisici e logici diversi in maniera da mettere in sicurezza i dati in modo che non possano essere in alcuna circostanza persi.

I servizi che seguono rendono la rete aziendale molto più resistente alle attività di utenti maldestri ed ai frequenti attacchi che arrivano dall’esterno.

In tal modo l’azienda si dota di servizi, software e staff informatico senza gli ingenti costi che l’impresa sopporterebbe dotandosi internamente di personale qualificato dedicato allo scopo.

TIM Mail Protection Ready: è la soluzione che filtra a monte gli allegati e i link infetti dalle caselle di posta. Una contromisura necessaria per proteggere le aziende dalle minacce ransomware (a partire da circa 1€/mese/casella)

TIM Vulnerability Assessment: due strumenti per “radiografare” il livello di rischio delle imprese. È il primo passo per creare consapevolezza nel cliente (A PARTIRE DA 32€ MESE)

TIM Data Space: è la soluzione per preservare l’integrità dei dati dei clienti. Permette di avere sempre una copia di backup pronta e garantire la continuità del business, anche quando i sistemi sono stati compromessi. (a partire da € 5,00 mese)

My Security Area: è un’offerta di sicurezza che consente al Cliente di poter sfruttare al meglio i servizi di connettività IP di Telecom Italia proteggendo la propria sede da potenziali attacchi dall’esterno e contemporaneamente realizzare VPN sicure con le altre sedi dell’azienda o con utenti remoti (a partire da 46,00 € mese)

TIM Secure : è una soluzione con funzionalità di sicurezza perimetrale erogate direttamente nei nodi di rete TIM.(a partire da 25,00 € mese)

Symantec Endpoint Protection: licenze antivirus professionale (a partire da 1,90 € mese)

 

Il Cloud computing di TIM per le aziende

Cloud Computing è l’accesso tramite la rete Internet (nuvola) a risorse di calcolo ed archiviazione dati. Quindi l’utilizzo di Infrastrutture come un servizio (IaaS – Infrastructure as a Service). Ma Cloud Computing è anche l’accesso tramite la rete ad una piattaforma collaborativa ed al suo Data Base, ovvero l’utilizzo di una Piattaforma come un servizio (PaaS – Platform as a Service) ed è anche la fruizione tramite la rete di un qualunque applicativo, che viene utilizzato come servizio (SaaS – Software as a Service). TIM dispone naturalmente delle risorse di rete, a cui ha collegate le infrastrutture che ha costruito strategicamente presso i propri nodi di comunicazione, batterie di armadi che ospitano computer di ultima generazione, alimentati, condizionati, sorvegliati in maniera perfetta. Su queste infrastrutture offerte come servizio (IaaS) ospita applicazioni prodotte dai migliori produttori di software italiani e dai più grandi attori del palcoscenico internazionale, che arricchiscono la sua offerta di connettività specializzandola e completandola. In questo vasto portafoglio d’offerta trovate:

 

  • Comunicazione Integrata, la piattaforma di comunicazione unificata  dati, fonia fissa, mobile, servizi di centralino di cui Broadsoft è uno dei leader a livello mondiale.
  • Servizi di sicurezza con e senza l’utilizzo di apparati presso la vostra sede, quali firewall gestiti, protezioni per mail e server, test di vulnerabilità
  • Servizi di storage quali Data Space, capace non solo di salvare automaticamente i vostri dati, ma anche di sincronizzarli all’ultimo aggiornamento  tra apparati diversi
  • Servizi di Virtual Hosting/Housing, ovvero fornitura di risorse di calcolo e storage virtuali o collocazione in Data Center TIM dei vostri sistemi, quali Self Data Center, Hosting Evoluto, Ospita Virtuale

 

IaaS è anche il cuore pulsante sul quale TIM ha costruito la sua piattaforma di distribuzione software Digital Store, sulla quale l’offerta cresce in maniera esplosiva. Se ad esempio avete un negozio di abbigliamento potete ordinare un collegamento ad Internet completo di tutte le funzionalità che vi occorrono per la gestione:

 

  • Il PC della cassiera leggerà le etichette dei capi, farà i totali, emetterà scontrino o fattura, scaricherà i capi venduti dal magazzino ecc …
  • Il PC dell’amministrazione produrrà tutte le statistiche che vi interessano, totalizzando le vendite di tutti i punti cassa o di tutti i punti vendita, consiglierà i riassortimenti e gli ordini ai fornitori
  • Non ci sarà bisogno di comprare PC potenti e costosi, se un PC si rompe basterà attaccarne un altro e ripartire da dove vi siete interrotti!
  • I server centrali, che spesso rubano spazio prezioso, intralciano la ditta delle pulizie e aggravano la fattura dell’energia elettrica (oltre al proprio consumo, devono essere abbondantemente condizionati oppure hanno la tendenza a rompersi!)
  • I server si saturano o diventano obsoleti e devono essere sostituiti.

 

La soluzione cloud, oltre ad assicurare la continuità di servizio, è modulare e si può integrare con piattaforme gestionali centrali già esistenti e che non avete intenzione di cambiare, quali passepartout, aliante, ACG ecc …

Per lo stesso negozio dall’infrastruttura TIM potrete scaricare la compilation musicale (con diritti SIAE inclusi), che verrà suonata contemporaneamente alla stessa ora in tutta la vostra catena, inframmezzata dalle vostre offerte, promozioni ed avvisi preregistrati. E se un guasto dovesse scollegare il punto vendita da Internet non dovete preoccuparvi, tutto continuerà tranquillamente a funzionare fuori linea! La musica continuerà a suonare ed i dati centralizzati del software gestionale verranno aggiornati automaticamente nel momento in cui sarà ripristinato il collegamento!

Assistenza TIM: numeri verdi di TIM Impresa Semplice

In questo articolo  troverai una lista delle numerazioni utili per l’assistenza TIM.

Se  hai qualche  dubbio o difficoltà con uno dei tanti servizi TIM che utilizzi, e necessiti dell’assistenza TIM, ti serve conoscere due cose:

  • Il codice univoco del tuo servizio o TGU (Tele Gestione Utenze);
  • il Numero Verde dell’assistenza TIM dedicato a quel servizio.

La TGU è riportata su tutte le fatture TIM. Tuttavia è sempre buona abitudine tenere una mappa dei servizi utilizzati con descrizione, TGU ed ubicazione, ovvero con una consistenza dei servizi aggiornata. Se i servizi sono molti e non vuoi perdere tempo in ricerche, puoi scriverci. Inviaci una mail di richiesta o compila il form alla fine della pagina e te li sintetizzeremo noi.

Il numero Verde può cambiare, perché l’operatore che risponde deve avere una competenza ed una strumentazione diversa in funzione del servizio. Di seguito trovi una lista di abbinamenti servizio/Numero Verde:

ServizioNumero di Riferimento
Assistenza Commerciale servizi TIM Business800593299
Collegamenti ad Internet Professionali: Alice Business, Interbusiness (ADSL, VDSL, HDSL)800018914 post selezione 1
Hyperway (reti MPLS)800018914 post selezione 2
Server Ospit@ Virtuale gia' attivi800018914 post selezione 3
My Security Area (firewalling e VPN a gestione TIM)800018914 post selezione 4
Server Ospit@ Virtuale in attivazione, Posta elettronica800018914 post selezione 5
Linee fonia tradizionale: accessi RTG e ISDN, Linee Valore191
Collegamenti di fascia base: ADSL, Tutto fibra pacchetti191
Unified Communication: Comunicazione Integrata (NICI), Twin Office, ATC, Evoluzione Ufficio800121121
Comunicazioni Amministrative via FAX (cessazioni, reclami, informazioni amministrative, abbinamento pagamenti, allineamento incassi)800000191
Servizi Mobile TIM: esigenze post-vendita (comunicazioni via FAX)800423131
Assistenza Posta elettronica M3 (Message Cube)800199477 PIN 3333#
Servizi Cloud vari (numero verde piu' PIN dedicato al servizio)800199477
Microsoft Office 365 - Assistenza TIM specializzata800405800 post selezione 4
Assistenza TIM H24 su server virtuali commercializzati tramite Digital Store800405800 post selezione 5
Identita' virtuale nel portale Digital Store: Assistenza amministrativa800405800 post selezione 3
Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria - Assistenza TIM prioritaria Plus (servizi Sinfonia, Plus, Data Symphony etc.)800803001
Lombardia - Assistenza TIM prioritaria Plus (servizi Sinfonia, Plus, Data Symphony etc.)800515494
Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige - Assistenza TIM prioritaria Plus (servizi Sinfonia, Plus, Data Symphony etc.)800889911
Emilia Romagna, San Marino - Assistenza TIM prioritaria Plus (servizi Sinfonia, Plus, Data Symphony etc.)800856800
Toscana, Marche, Umbria - Assistenza TIM prioritaria Plus (servizi Sinfonia, Plus, Data Symphony etc.)800441168
Lazio, Sardegna, Abruzzo, Molise - Assistenza TIM prioritaria Plus (servizi Sinfonia, Plus, Data Symphony etc.)800800801
Campania, Puglia, Basilicata - Assistenza TIM prioritaria Plus (servizi Sinfonia, Plus, Data Symphony etc.)800222330
Sicilia, Calabria - Assistenza prioritaria Plus (servizi Sinfonia, Plus, Data Symphony etc.)800610999
Assistenza tecnica Hosting Evoluto800138831
Richiesta spostamento infrastrutture di Telecom Italia800315429
Assistenza tecnica Data Space (backup&storage)800199477 PIN 0031#
Assistenza amministrativa su fatture e servizi800867300
Circuiti Diretti (CDN, CDA)803189 post selezione 3
Net Economy803189 post selezione 4
Itapac e Pluritel803189 post selezione 5
Datawan803189 post selezione 6
TIN.IT servizi di posta803380

In generale per i servizi di Tim Digital Store l’assistenza è a carico direttamente del fornitore. Ogni software house rende disponibili sul portale e sulla documentazione del prodotto i propri riferimenti.

In caso di ulteriori dubbi e/o di servizi non assimilabili a nessuno dei precedenti ti basterà contattarci. Ci troverai disponibili all’indirizzo e-mail info@nextall.it, al numero verde 800-593-299 oppure compila il form che segue. Saremo lieti di offrire tutta l’assistenza necessaria.







 

Cisco e l’Università Federico II inaugurano la Networking Academy a Napoli

E’ stata  annunciata la  creazione della Cisco Networking Academy e Co-Innovation Hub nella sede di San Giovanni a Teduccio dell’Ateneo Federico II, dove è già attiva la Apple Academy. Il progetto sarà realizzato in collaborazione con il Consorzio Clara, già operante nel settore della formazione e recentemente premiata da Cisco per il ventennale del Cisco Networking Academy Program.
San Giovanni si conferma come Polo Tecnologico con l’obiettivo di favorire l’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro, affiancare le aziende del territorio nei loro progetti di sviluppo con competenze specialistiche e spingere la crescita economica del territorio.

 

Software abbigliamento: grande novità nell’offerta TIM!

TIM ha avviato  la  distribuzione  di  SIACLOUD,  un applicativo per la distribuzione al dettaglio, con una versione abbigliamento leader di mercato.

E’ distribuita la versione cloud del software abbigliamento, quindi totalmente on-line. In caso di problemi di connessione si attiva la modalità locale ed il punto vendita continua indifferente a lavorare!   Il numero di punti vendita e di stazioni di lavoro collegabili è illimitato e componibile in funzione dell’esigenza. Inoltre il PC non ha bisogno di essere configurato ed in caso di guasto può essere sostituito istantaneamente.

I moduli di vendita possono lavorare indipendentemente dall’esistenza di un modulo amministrativo. Questo perché possono essere interfacciati ad un Sistema Informativo centrale già esistente!

Il software abbigliamento ricco di funzionalità, intuitivo, modulare e sempre aggiornato!

Il software retail ha un modulo “Home” che rappresenta la parte gestione a monte. E’ composto da archivi di base (struttura aziendale, prodotti, codici a barre etc.); gestione magazzino (movimentazione prodotti, ottimizzazione scorte, riassortimenti controllati etc.); e la sezione statistiche che consente analisi anche molto approfondite e complete di tutti i principali indicatori di performance.

Il modulo “Store” invece è destinato a tutte le attività di un punto vendita. Le funzionalità comprendono le attività di banco (rapporti con i clienti, pagamenti, gestione sconti etc.); le attività di magazzino ed ancora una sezione di analisi prestazioni destinata allo specifico punto vendita.

Unico prerequisito per il funzionamento del software è l’utilizzo del browser internet Google Chrome. Solo nel caso si debbano configurare dispositivi locali (misuratori fiscali) potrebbe essere necessario installare il relativo driver del fornitore del dispositivo sulla postazione di lavoro.

Chiudiamo con una menzione a Digital Radio che permette di costruire compilation mixate con messaggi promozionali e offerte e di suonarle contemporaneamente in tutti i punti vendita. Questi 2 servizi costituiscono un’offerta  completa per l’allestimento del punto vendita.

Per ogni informazione puoi scriverci all’indirizzo e-mail: info@nextall.it oppure chiamarci al numero verde 800593299